closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Lievi strappi nel reale, tradotti in una lingua prossima alla oralità

Scrittori latinoamericani. Esperimenti pseudo-scientifici sulla mente, cani che assumono la fisionomia dei personaggi... lo scrittore argentino muove verso un nuovo fantastico, non antitetico al realismo: «Dormire al sole», da Sur

Alejandro Xul Solar, «Siete casas», 1919

Alejandro Xul Solar, «Siete casas», 1919

«Il dubbio», scrive la traduttrice Francesca Lazzarato nella sua illuminante postfazione a Dormire al sole, da lei tradotto per Sur (pp. 254, euro  16.50), «è il più efficiente motore del fantastico». Di chiara ispirazione borgesiana, questa considerazione è del tutto necessaria per chi voglia addentrarsi nella lettura del romanzo: proprio nelle diverse declinazioni del dubbio, infatti, è possibile rintracciare i segni profondi di quel processo di «liberazione della scrittura» che trova in questa opera del 1973 un momento fondamentale dell’evoluzione artistica di Adolfo Bioy Casares. Trasformazioni, esperimenti pseudo-scientifici sulla mente umana, cani che assumono la personalità dei personaggi, e poi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi