closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Licia Lanera in “Orgia” di Pasolini

Intervista. Il debutto teatrale dell'opera al festival delle Colline Torinesi

Licia Lanera

Licia Lanera

«Orgia – rispondeva così Pasolini, nel 1968 – è il dramma della disperata lotta di chi è diverso contro la normalità che respinge ai margini, che rinchiude nel ghetto, è il rapporto tra diversità e storia». L’Uomo e la Donna, personaggi, coppia borghese, qui sono quella diversità: in una abisso di autodistruzione e annichilimento, di morte. Un prologo e sei episodi per la prima delle sei tragedie che Pasolini scrive a partire dal ’65, ma con più insistenza e prorompente vivacità dal ‘66. La mette in scena, con Laura Betti e Luigi Mezzanotte interpreti, per la prima volta al Teatro...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.