closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Libia verso il governo «tecnico». Al voto (forse) a febbraio

Nord Africa. Fragile tregua a Sebha dopo gli scontri degli ultimi giorni. Ma resta il dato politico: il Governo di unità di Dabaiba non ha il controllo del paese e le legislative e presidenziali previste per il 24 dicembre sono una chimera. Diverse fonti parlano di un rinvio ai primi mesi del 2022

Il premier del Governo di unità libico, Dabaiba

Il premier del Governo di unità libico, Dabaiba

Dopo giorni di scontri, una fragile calma regna da ieri nella città di Sebha (sud della Libia). Ad annunciarla è stata Khaled Mahjoub, il portavoce dell’autoproclamato Esercito nazionale libico (Enl) guidato dal generale Khalifa Haftar: «Le forze del Governo di unità nazionale (Gnu) ci hanno consegnato il quartiere generale». Secondo la versione dell’Enl, il comandante al-Jeddi delle forze del Gnu avrebbe «attaccato una serie di posizioni delle Forze armate» causando così il «necessario» intervento dei notabili e i saggi delle tribù di Sebha per la consegna delle armi e del quartiere generale. La mediazione tra le parti avrebbe previsto anche...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.