closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Libia, rapito tecnico italiano. Violenze in Cirenaica

Bengasi, Libia

Bengasi, Libia

Tornano i sequestri di tecnici stranieri in Libia. Marco Vallisa, ingegnere della Piacentini Costruzioni è scomparso insieme ad altri due dipendenti, un bosniaco e un macedone, dell’azienda italiana a Zuwara, nell’ovest del paese. E così la tornata elettorale organizzata in fretta e furia lo scorso 25 giugno non ha placato le violenze in Libia. Un gruppo di uomini armati ha fatto irruzione ieri a Tripoli nell’abitazione del ministro della cultura libico, Al Habib Al-Amin. Gli assalitori hanno rubato documenti e vandalizzato la casa in assenza del politico. È solo l’ultimo di una serie di rapimenti di politici vicini alla Fratellanza...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.