closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Libia, l’Isis rivendica attacco a commissione elettorale

Libia. Aggressione al processo di riconciliazione ancora in fase iniziale e stentorea

La sede della Commissione elettorale a Tripoli dopo l’attacco kamikaze Afp Sotto, combattenti del Polisario nel campo profughi di Smara

La sede della Commissione elettorale a Tripoli dopo l’attacco kamikaze Afp Sotto, combattenti del Polisario nel campo profughi di Smara

Ciò che è successo ieri mattina in un quartiere semicentrale di Tripoli, al netto della strage - almeno 16 morti e 19 feriti, sempre che i sanitari siano riusciti a ricomporre i cadaveri sparsi anche sugli alberi -, è stato un attacco preventivo dei miliziani jihadisti legati probabilmente all’Isis. UNA AGGRESSIONE al processo di riconciliazione nazionale per altro ancora in fase iniziale e stentorea. Un commando di tre uomini ha assaltato il quartier generale dell’Agenzia Onu che si occupa dei rifugiati, l’Unhcr. L’obiettivo vero era però insieme più preciso e più politico. Nello stesso compound infatti ha trovato sede anche...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi