closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Libia, battaglia per Sirte. Ucciso uno dei capi del «Califfato»

Libia. La presenza di miliziani di al Baghdadi è stata confermata anche dall’inviato speciale delle Nazioni unite

I continui sbarchi di profughi delle ultime ore confermano la Libia è un paese fuori controllo. I miliziani di ogni fazione possono fare leva in ogni momento sul business delle migrazioni per accreditarsi come gli unici detentori del potere sul campo agli occhi della comunità internazionale e quindi invocare un intervento militare a loro sostegno. Primi fra tutti gli uomini che sostengono il generale Khalifa Haftar in Cirenaica con l’appoggio del presidente egiziano al-Sisi, rappresentato, come sempre, dalle cancellerie occidentali come alleato imprescindibile per risolvere la crisi libica. Ma in Libia si combattono tante altre guerre. Una di queste punta...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.