closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'Ultima

Libertà suprema

Intervista. Raffaella Baritono, docente di storia delle Americhe, ripercorre le tappe che hanno portato la Corte a sancire il matrimonio egualitario. «La centralità dei diritti individuali negli Usa è un concetto condiviso da liberal e conservatori»

Gay Pride 2015  a New York

Gay Pride 2015 a New York

Dalla rivolta di Stonewall del 27 gugno 1969 contro la brutalità della polizia – evento che si celebra ogni anno con i Pride – alla vittoria davanti alla Corte suprema sul matrimonio egualitario: per Raffaella Baritono, docente di storia delle Americhe all’Università di Bologna, il cambiamento nella condizione lgbt non è piovuto dal cielo. Cos’è mutato negli Usa in questo cinquantennio? L’azione dei movimenti femministi e lgbt a partire dai lunghi anni ’60 ha cambiato l’orizzonte politico e culturale degli Usa su una molteplicità di piani: politico e giuridico, ma anche culturale e simbolico. L’allargamento dello spettro dei diritti individuali...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi