closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'Ultima

L’ex allenatore della Sao accusa la federcalcio

Intervista a Emmanuel Trégoat. «Con la prima vittoria calcistica della storia, la Coppa Cemac nel 2014, eravamo diventati una speranza per tutto il popolo. Ma i dirigenti hanno dilapidato tutti i contributi della Fifa»

Emmanuel Trégoat in campo, sotto Japhet N’Doram, il più grande giocatore della storia del Ciad

Emmanuel Trégoat in campo, sotto Japhet N’Doram, il più grande giocatore della storia del Ciad

La federcalcio ciadiana sta tentando di recuperare qualcosina, a livello di immagine, seppur con scarsissimi risultati. Si sta provando a percorrere la strada dei social con un profilo ufficiale facebook (profilo, come quello delle persone fisiche, e non pagina) in cui appaiono temi propagandistici di scarso significato. In questi giorni, ad esempio, a N’Djamena ci si sta strappando i capelli per l’attaccante Marius Mouandilmadji, 20 anni, astro nascente del calcio non solo ciadiano ma dell’intero continente africano, appena approdato in un top club europeo come il Porto. Peccato che i lusitani l’abbiano acquistato dai neocampioni del Camerun del Cotonsport, società...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi