closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

L’Europarlamento chiede trasparenza sui contratti con i giganti del farmaco

Bruxelles. La Commissione Ue rassicura: abbiamo ordinato dosi sufficienti per vaccinare tutti i cittadini europei. Ma i deputati vogliono vederci chiaro sugli accordi

La Commissaria Ue alla Salute Stella Kyriakides

La Commissaria Ue alla Salute Stella Kyriakides

Di fronte ai timori sulla penuria di dosi di vaccino, in crescita negli stati membri, la Commissione vuole rassicurare: in un comunicato, ha ripetuto ieri di aver ordinato dosi sufficienti per vaccinare tutti i cittadini europei, di «lavorare con i laboratori per aumentare la capacità di produzione» e ha indicato agli stati membri di accelerare l’operazione e di immunizzare «entro marzo» almeno l’80% delle persone di più di 80 anni e l’80% del personale sanitario in ogni stato, per arrivare al 70% di adulti vaccinati nei 27 paesi Ue entro l’estate. Il Parlamento europeo chiede però trasparenza e controlli sui...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi