closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

L’Europa ha condotto «politiche sbagliate» e «legittimato il terrorismo in Siria»

Siria. Damasco lancia dure accuse ai Paesi europei che, afferma, per troppo tempo hanno sostenuto gruppi jihadisti spacciandoli per "moderati". Una politica che si è rivelata un boomerang. Il ruolo dell'Arabia saudita.

Damasco alza la voce dopo le stragi di Bruxelles, così come aveva fatto dopo gli attentati di Parigi. E punta l'indice contro l'Europa e i Paesi occidentali che, denuncia, hanno condotto «politiche sbagliate». Gli attacchi all'aeroporto e alla metropolitana della capitale belga, ha scritto in un comunicato il ministero degli esteri siriano, «...dimostrano che il terrorismo non ha confini e che gli attacchi sono il risultato di politiche sbagliate... (è stato) legittimato il terrorismo, definendo 'moderati' gruppi terroristici che non sono altro che filiali dell'ideologia estremista wahhabita». Evidente il riferimento alla nemica Arabia saudita, dove domina il wahabismo, corrente tra...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.