closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

L’Europa che collassa

Interviste. Parla Ulrich Beck, sociologo tedesco ospite il primo settembre al Festival della Mente di Sarzana

"Company at table", 1988

L’Europa parla sempre più tedesco. È il commento che, come un virus, si è diffuso nel vecchio continente. Attesta l’indubbia egemonia di Berlino nel definire le politiche dell’Unione Europea. A questo tema lo studioso tedesco Ulrich Beck ha dedicato un saggio – Europa tedesca, Laterza. Ne ha scritto su queste pagine Marco Bascetta il 31 maggio -, nel quale analizza la politica portata avanti da Angela Merkel. Beck non esita a criticarla e a mettere in evidenza il doppio regime seguito da Berlino: neoliberista in Europa, moderatamente in difesa del modello renano in casa. Ma la sua riflessione si concentra...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi