closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lettere

Ventuno ventuno ventuno. Leggere Gramsci a 100anni dalla nascita del Partito Comunista

 

In occasione del centenario della nascita del Partito Comunista Italiano abbiamo deciso di riflettere su questo avvenimento fondamentale della storia politico-culturale italiana del Novecento realizzando, in collaborazione con la Fondazione Gramsci Emilia-Romagna, un video costituito da letture, documenti d’archivio e articoli originali.

Abbiamo scelto, insieme a Luca Baldissara e a Siriana Suprani, di concentrarci sulla scrittura gramsciana: otto editoriali straordinari di Antonio Gramsci scritti tra il 1917 e il 1921 per Il Grido del popolo, L’Ordine Nuovo e L’Avanti! e un brano del 1932 tratto dai Quaderni del carcere.

La massa di parole è un fiume in piena di idee, pensieri, lampi: dalle riflessioni filosofiche e poetiche sulla maschera e il volto, alle parole d’ordine per l’azione rivoluzionaria, dalle 21 tesi della III Internazionale al sarcasmo sull’irresponsabilità dei comunisti, dall’attesa per il 21 gennaio 1921 al Teatro Goldoni di Livorno alle conseguenze politiche e umane.

Dal corpo a corpo con la scrittura di Gramsci emergono la drammaticità della frattura tra i due partiti, la concitazione del dibattito politico, l’intensità delle emozioni, la complessità della situazione nazionale con il fascismo e la sua violenza dilagante.

Non si tratta di un materiale didascalico sul Congresso di Livorno del 1921 ma di una immersione esclusiva/ossessiva negli articoli che per linguaggio, ritmo e tono esprimono la lucidità del pensiero e la capacità di analisi di Gramsci.

Giovedì 21 gennaio 2021
ore 18 première sul canale Youtube della Fondazione Gramsci Emilia-Romagna

archiviozeta
VENTUNO VENTUNO VENTUNO
Leggere Gramsci a cento anni dalla nascita del Partito Comunista

video a cura di Gianluca Guidotti e Enrica Sangiovanni partitura sonora Patrizio Barontini
riprese e montaggio Andrea Sangiovanni
assistente alle riprese Elio Guidotti

consulenza storica Luca Baldissara e Siriana Suprani
ricerca d’archivio Virginia Todeschini
in collaborazione con Fondazione Gramsci Emilia-Romagna

Il video è stato girato interamente negli spazi della Fondazione Gramsci di Bologna. I testi che costituiscono la drammaturgia sono tratti da:

Il Grido del Popolo, 24 novembre 1917
L’Ordine Nuovo, 24-31 gennaio 1920, I, n.35. Sotto la rubrica La settimana politica, Primo: rinnovare il Partito
L’Ordine Nuovo, 13 gennaio 1921, Il Congresso di Livorno
L’Ordine Nuovo, 5 marzo 1921, Sindacati e consigli
L’Ordine Nuovo, 2 marzo 1921, La parola d’ordine
L’Ordine Nuovo, 17 luglio 1921, Il carnefice e la vittima
L’Ordine Nuovo, 23 luglio 1921, Insurrezione di popolo
Avanti! Anno XXI, n 14, 14 gennaio 1917, cronache torinesi nella rubrica Sotto la Mole, La Maschera e il volto
Quaderno 8 (XXVIII)

Questo è l’inizio di un percorso che nell’arco del 2021 ci porterà ad approfondire le opere di Gramsci scritte in carcere.

 

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.