closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lettere

Una battaglia per i diritti della città

È qui che vogliamo curare i nostri bambini? È così che vogliamo padova urbs picta patrimonio dell’Unesco?

Informiamo i cittadini padovani, italiani ed europei, che sta per accadere questo: Una mole spaventosa di 100.000 m3, in piena vista dalle cupole della Basilica del santo.

Vorrebbero costruire il nuovo, gigantesco ospedale pediatrico – che padova aspetta da decenni – sopra le mura cinquecentesche, in area archeologica dentro il centro storico. Un sito totalmente inadeguato per traffico, inquinamento, assenza di parcheggi, pessima accessibilita’ e presenza di stratificazioni storiche che porteranno inevitabili ritardi, disagi e aumento dei costi.

Fermiamoli!

Perché esistono luoghi alternativi adeguati senza scempi al nostro patrimonio culturale, senza disagi e fastidi per i degenti, grandi e bambini, delle strutture ospedaliere che dovranno continuare a funzionare durante i lavori.

Uno di questi luoghi può essere Padova est. Già disponibile, nel verde, senza nuovi progetti, senza costi aggiuntivi, senza ritardi, dove è già previsto il nuovo polo ospedaliero. Per la nuova casa della mamma e del bambino di Padova non abbiamo bisogno di reiterare errori del passato, Padova chiede un complesso pediatrico innovativo e moderno da realizzarsi velocemente.

 

Sottoscrivono l’appello: M.Cacciari, S.Settis, V. De lucia, D.Calabi, G.Carbonara, U.Curi, P.Maddalena, L.Castellina, P.Berdini, A.Ferlenga, F.Indovina, A.Barbanente, G.Deriu, P.Cadrobbi, B.Dalla barba, A.Clementi, A.Levy, A.Angrilli, M.Banci, V.Bertollo, L.Cabrelle, L.Calimani, R.Fontana, P.Giulini, R.Gori, D.Lironi, N.Lovisatti, G.Osti, A.Sabbadin, E.Siviero, V.Spigai, A.Campioni, G.Soriero, G.Roverato, P.Bellagamba, T.Cannarozzo, L.Mozzilli, G.Storto, F.Faillace, P.Merlini, P.Natalicchio, E.Francalanci, L.Fanton, E.Armano, A.Ferrighi, F.Benucci, E.Nalli, F.Gelli, M.Melani, D.Sartorato e altri