closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lettere

Tblisi, chi è stato?

Come ogni anno anche quest’anno torno a interrogare il Ministro degli Esteri per sapere cosa stia facendo per avere dalle autorità della Georgia la verità sull’assassinio del giornalista di Radio Radicale Antonio Russo avvenuto 17 anni fa a Tblisi in Georgia.

Russo era in Georgia come inviato di Radio Radicale per documentare la terribile guerra in Cecenia. Russo aveva documentato con prove evidenti la sistematica violazione dei diritti umani verso il popolo ceceno a partire dai bambini e dalle donne. Per questo fu assassinato.

Nella sua abitazione messa a soqquadro furono rubati telefono, computer, videocamera, appunti, documenti raccolti sugli eccidi commessi dai corpi speciali russi in Cecenia. Russo ci rimanda a Regeni. Russo aspetta verità e giustizia 17 anni dopo la sua morte violenta. Non abbiamo dimenticato questo eroe abruzzese, un grande e coraggioso giornalista.

Gianni Melilla è deputato abruzzese

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.