closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lettere

Pensioni, il vero furto

Nessuno vuole ricordare che tutti i contributi delle ultime tre generazioni di lavoratori che per le norme, fissate nel 1933, dovevano essere capitalizzati in beni immobili… e garantire, con gli affitti, il pagamento delle pensioni, sono stati fagocitati affittando le proprietà ad amici politici o svendendole! La capitalizzazione dei contributi è sparita! I capitali pure!!!

Ora vorrebbero prolungare l’attività lavorativa, sperando che il lavoratore muoia prima di essere pensionato! Se avessero continuato a capitalizzare e amministrare come buoni «padri di famiglia» oggi avremmo capitalizzato i contributi di tre generazioni di lavoratori!