closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lettere

Pastasciutta antifascista

Il 25 luglio 1943 Mussolini viene arrestato, creando la temporanea illusione della fine del regime e della guerra. Seguiranno i mesi delle peggiori sofferenze per il popolo italiano, ma in quelle ore si festeggiò in tutta Italia la destituzione del Duce.

Da Casa Cervi partì uno degli eventi spontanei più originali, con una grande pastasciutta offerta a tutto il paese, distribuita in piazza a Campegine dalla famiglia per festeggiare, come disse Papà Cervi, il «più bel funerale del fascismo».

I Comitati Provinciali e le Sezioni Anpi sono mobilitati per organizzare «Pastasciutte antifasciste» in tutta Italia.

L’evento centrale sarà a Casa Cervi con la partecipazione di Ilaria Cucchi.