closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lettere

Morire nel vuoto

Mi riferisco all’articolo di Sarantis Thanopulos «un ragazzo muore nel vuoto» su «il manifesto» di sabato 25 febbraio. Complimenti (per quel che valgono) a Thanopulos! Non tanto per aver scritto chiaramente «L’uso di droghe leggere non è di per sé propedeutico all’uso di droghe pesanti», precisazione quasi ovvia, ma che fa pur sempre bene ribadire.

Ma soprattutto per la precisione e la profondità di altre due considerazioni: quella per cui una nostra pretesa «buona fede» personale si identifica in realtà tante volte con una «cattiva fede collettiva», e l’annotazione sul predominio di «una cultura – accolta passivamente da tutti – di un interventismo sociale che invade le relazioni famigliari».

Ma complimenti ancora di più per la scelta in sé, di dedicare un articolo a questo episodio, a due settimane da quando è accaduto, e già risulta – secondo un’inveterata abitudine giornalistica, dopo il clamore di un paio di giorni al massimo – dimenticato.

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.