closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lettere

Mio padre morto nel lager

Sono Oddi Mario, nato a Vallinfreda (Rm) 11/7/1940, orfano di guerra. Nel 2013, all’età di 73 anni, a seguito di ricerche effettuate a Roma presso il Ministero della Difesa di via XX Settembre, sezione onor Caduti, mi è stato comunicato ufficialmente che i resti mortali di mio padre Oddi Giovanni, un papà che non ho mai conosciuto, si trovavano presso il cimitero militare italiano di Mauthausen riscontrabile dai registri del campo, nei quali risulta morto il 23/04/1945, nel campo satellite di Gusen.

In precedenza, risultava che fosse morto sul fronte jugoslavo, ma mai convinto di questo, non ho mai smesso di cercarlo.

Fino alla comunicazione del Ministero del 2013.

Nel 2010, all’oscuro di tutto, mi sono recato con un gruppo di anziani di Vallinfreda, in Polonia ad Aushwitz e Birkenau, un’esperienza toccante e sconvolgente, mai avrei potuto pensare che una così terribile sorte fosse toccata al mio povero padre.

Nel 2015, finalmente ho potuto riportarlo in patria, non senza difficoltà.

Mi auguro che queste parole siano utili a far riflettere su quanto accadde nel secondo conflitto mondiale, perché resti sempre viva la memoria di questa terribile tragedia.