closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lettere

Matteo, ti ricordi….

Ti sei diplomato con 48, io con 52, ti ho battuto! Alle superiori avevi la media del 6 e mezzo. Per 10 anni hai bighellonato all’Università, cambiando facoltà, senza laurearti, neanche in Storia. Il tuo più grande amico è stato Marco Carucci, dirigente di Forza Nuova a Milano.

Una mattina che non hai voluto partecipare ad una assemblea studentesca, all’insegnante che in classe stava parlando della Soluzione Finale per gli ebrei, hai chiesto: “Avranno pur fatto qualche cosa gli ebrei per essere trattati in quel modo”.

roprio negli anni che frequentavi quella scuola, l’Alessandro Manzoni di Milano, sui muri è apparsa la scritta “Morte agli ebrei. W Saddam”.

Ti sei avvalso della facoltà di non seguire l”ora di lezione di religione cattolica, e ora baci il crocifisso come se non fosse vero che Gesù ha detto Ama il prossimo tuo come te stesso, bussa e ti sarà aperto, ma avesse detto se mi accorgo che stai salvando qualcuno che rischia di morire in mare ti denuncio perché ciò costituisce reato.

Avevi vinto su Tav e sul Decreto Sicurezza bis, dove chi dissente dalla tua politica rischia sino a 3 anni di reclusione, poi hai mandato tutto alle ortiche chiedendo “Pieni poteri”, per nostra fortuna.