closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lettere

“I Care”: domenica 10 ottobre alla Marcia PerugiAssisi

I Care. Cura è il nuovo nome della pace – Marcia PerugiAssisi della pace e della fraternità
Domenica 10 ottobre 2021

Scheda di presentazione

A sessant’anni dalla prima convocazione di Aldo Capitini, domenica 10 ottobre 2021 si svolgerà la Marcia PerugiAssisi della pace e della
fraternità con il motto di don Lorenzo Milani “I Care”.

La pandemia ci ha fatto capire che il futuro sarà migliore solo se ci prenderemo cura degli altri e del pianeta. Con la Marcia PerugiAssisi del 10 ottobre vogliamo promuovere la cultura della cura come strumento di pace.

Papa Francesco, don Lorenzo Milani e Ursula von der Leyen. La Marcia raccoglie il messaggio che Papa Francesco ci ha rivolto il 1 gennaio
2021 scorso, Giornata mondiale della pace: “Incoraggio tutti a diventare profeti e testimoni della cultura della cura per colmare tante disuguaglianze sociali”.

La Marcia ripropone lo slogan e il pensiero di don Lorenzo Milani “I Care” e rilancia il recente invito della Presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen, a fare dell’I Care di don Milani il motto della nuova Europa che vogliamo costruire.

La Marcia PerugiAssisi compie 60 anni
Quest’anno, la Marcia PerugiAssisi compie 60 anni. Una lunga storia d’impegno per la pace e i diritti umani. Un evento unico al mondo che merita
di essere conosciuto e valorizzato. La Marcia PerugiAssisi è un’espressione originale e autentica dell’impegno dei cittadini di ogni paese, cultura o religione per l’attuazione dei valori, dei principi e degli obiettivi universali dell’ONU e della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. Anche per questo è stato proposto che la PerugiAssisi venga riconosciuta “Patrimonio dell’Umanità”!

I 60 anni della PerugiAssisi sono un’importante occasione per invitare tutti ad assumersi la responsabilità dell’impegno per la pace. “Ciascuno di noi, uomini e donne di questo tempo, è chiamato a realizzare la pace: ognuno di noi, non dobbiamo ignorare questa responsabilità. Noi siamo tutti chiamati a realizzare la pace e a realizzarla ogni giorno e in ogni ambiente di vita.” (Papa Francesco, 1 gennaio 2021).

Rimettiamo la pace al centro delle nostre attenzioni La convocazione della PerugiAssisi è un’importante occasione per rimettere la pace al centro dell’attenzione pubblica e prendere coscienza dei problemi irrisolti e delle minacce che sollecitano un ampio impegno generale. Il cambiamento climatico, la continuazione delle guerre, l’assenza di seri processi di pace, la competizione globale tra le grandi potenze e lo scontro degli
interessi nazionali, la nuova corsa al riarmo, le vecchie e nuove crisi regionali e internazionali, la crisi dei valori universali e delle istituzioni internazionali democratiche, il futuro dei diritti umani e il loro uso politico,… non possono lasciarci indifferenti.

La celebrazione dei 60 anni della Marcia ci consente di collocare la riflessione sui problemi della pace nell’asse della storia, illuminando i principali
accadimenti del passato, i progressi e gli errori che ci sono stati, i risultati positivi dell’impegno di tante donne, uomini e istituzioni.

In cammino… sui passi di Francesco
La Marcia sarà preceduta dalla Settimana della pace, della fraternità e del dialogo (4-10 ottobre 2021) che si aprirà con la celebrazione della Festa di San Francesco e della Giornata nazionale della pace, della fraternità e del dialogo indetta dal Parlamento nel 2005.

Partendo da una riflessione su “Francesco e il coronavirus”, in molte scuole verrà avviato un percorso di riflessione sull’esperienza della pandemia e di ripensamento personale e collettivo centrato sull’ascolto delle giovani generazioni e sulla costruzione di un dialogo trasformativo.

Prima della Marcia PerugiAssisi

Durante la Settimana (4-10 ottobre 2021) si svolgeranno in tutta Italia centinaia di iniziative promosse da scuole, università, enti locali, associazioni e gruppi di cittadini. Tra queste ci sono:
 l’organizzazione del “Laboratorio di futuro” condotto da oltre 1000 giovani dagli 11 ai 28 anni;
 l’organizzazione della “Conferenza nazionale sulla cultura della pace” in collaborazione con la Rete delle Università per la Pace promossa dalla
Conferenza dei Rettori delle Università italiane e con Parma Capitale Italiana della Cultura 20-21;
 l’organizzazione di “Diamo voce alla pace”, Giornata dedicata al ruolo e all’impegno dei giornalisti e dei mezzi di comunicazione per la pace, la
fraternità e il dialogo;
 l’organizzazione del Meeting Nazionale delle Scuole della Cura, con la partecipazione di oltre 150 scuole italiane impegnate da due anni in un
percorso sperimentale di educazione alla cura delle giovani generazioni.

Il programma di “I Care, il Meeting Nazionale” 

——————————————————————————————————————————————————————-Cecilia Strada, Mimmo Lucano e Zakia Seddiki, moglie dell’Ambasciatore italiano Luca Attanasio ucciso in Congo, concluderanno alla Rocca Maggiore di Assisi la prossima Marcia PerugiAssisi della pace e della fraternità in programma domenica 10 ottobre 2021.

Tre volti della società della cura che dobbiamo promuovere e costruire sen vogliamo un mondo più umano e scongiurare tante tragedie. Cecilia Strada, figlia di Teresa e Gino Strada, due emblemi della cura delle vittime di tutte le guerre a cui abbiamo dedicato la Marcia. Mimmo Lucano, il sindaco di Riace, condannato per essersi preso cura di tante persone in fuga dalle guerre e dalla miseria.

Zakia Seddiki, moglie dell’Ambasciatore italiano Luca Attanasio ucciso il 22 febbraio in Congo e fondatrice dell’associazione Mama Sofia che si sta prendendo cura dei bambini di strada e delle donne del Congo. Dopo la Catena Umana realizzata l’anno scorso nel mezzo della pandemia, la
Marcia PerugiAssisi del 10 ottobre è una risposta all’appello lanciato da Papa Francesco il 1° gennaio: “Incoraggio tutti a diventare profeti e testimoni della cultura della cura per colmare tante disuguaglianze sociali”.

Quest’anno, la Marcia PerugiAssisi compie 60 anni e sarà preceduta dalla Settimana della Pace (in tutta Italia 4-10 ottobre 2021) e dal 2° Meeting della Cura (8-9-10 ottobre 2021) che si svolgerà a Perugia, presso la Sala dei Notari e via Zoom.

Tra gli eventi in programma segnaliamo:
 l’organizzazione di un originale “Laboratorio di futuro” condotto da oltre 1000 ragazzi e ragazze dagli 11 ai 18 anni intitolato “Il futuro di noi tutti
La Generazione Z nel cantiere dei cantieri” (Venerdì 8 ottobre 2021 ore 9.30 – 12.30)
 l’organizzazione di una Maratona contro tutte le guerre (Venerdì 8 ottobre 2021 ore 16.00 – 18.30)

 l’inaugurazione del Decennio della cura e del programma di educazione civica “Io ho cura 3” (2021-2030) (Sabato 9 ottobre 2021 9.30 – 13.00)
 la celebrazione dei 60 anni della Marcia PerugiAssisi e l’Assemblea sul futuro dell’impegno per la pace 1961-2021 In cammino per la pace. Con cura (Sabato 9 ottobre 2021 16.30 – 19.00)

La Marcia è promossa da centinaia di associazioni, gruppi, enti locali e scuole di ogni parte d’Italia con il sostegno di Banca Etica e dei seguenti media partner: Rai, Umbria Radio, La voce, Radio Popolare Network.

Tutti gli eventi saranno inoltre trasmessi in diretta sul canale “perlapace” di YouTube e sulla Pagina Facebook della Marcia PerugiAssisi.
Vedi il sito www.perugiassisi.org e www.perlapace.it

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.