closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lettere

Costruiamo l’Alveare, il crowdfunding di un rifugio per l’A.P.E.

Campagna crowdfunding per la ristrutturazione del rifugio Alveare

17279_141_PRMSI

Come Ape Roma siamo tra i 15 vincitori del bando IMPATTO+ 2017 per progetti di crowdfunding con il Gruppo Banca Etica. Il progetto, che chiediamo di sostenere con una donazione, riguarda la ristrutturazione del rifugio l’Alveare, sito in località Poggio Catino (Rieti), tramite il raggiungimento di una cifra pari a 15.000 euro.

Lo stabile, che abbiamo in comodato d’uso pluriennale, è composto da tre immobili, in stato di abbandono da 5 anni, di cui la struttura principale ospiterà le attività, mentre le altre due saranno adibite al pernotto.

I lavori riguarderanno la ristrutturazione del tetto, dell’impianto idraulico e l’arredamento funzionale all’accoglienza e l’ospitalità (vitto e alloggio).

L’obiettivo generale è la valorizzazione dell’edificio attraverso la sua riconversione per scopi sociali, culturali e di tutela ambientale con la promozione di occasioni volte alla coesione tra la comunità locale e la comunità escursionistica.

Nello specifico ci impegneremo nello sviluppo del territorio (turismo responsabile, manutenzione sentieristica, cura dell’ambiente naturale, sostegno all’economia locale); nella difesa della memoria storica (della nostra associazione quanto di quella della Resistenza, di cui la zona è stata protagonista nella famosa battaglia del Tancia); nella promozione del nostro modo di intendere l’escursionismo, come un cammino che, nel rispetto della montagna, valorizzi il momento dell’incontro per costruire relazioni e progetti solidali e mutualistici.

La campagna di crowdfunding si svolgerà dal 8 novembre al 24 Dicembre.

Per sostenere il progetto bisogna collegarsi a questo link di Produzioni dal basso 

Associazioni Proletari Escursionisti, sezione di Roma
“Sempre più in alto per una nuova umanità”

ape-roma-270x270

L’Associazione Proletari Escursionisti nasce nel 1919 con l’obiettivo di diffondere tra le masse lavoratrici i valori della solidarietà, della fratellanza e del mutuo soccorso tramite la pratica dell’escursionismo e dello sport popolare. Nonostante la chiusura durante il Fascismo, i suoi associati sono protagonisti nelle vicende della Resistenza e promotori della rinascita dell’associazione nel secondo dopoguerra.

Un primo Alveare viene costruito dopo il conflitto ai Piani Resinelli (Lecco), sostenuto da un azionariato popolare, poi venduto e ora in stato di abbandono. Oggi l’associazione conta sei sezioni (Lecco, Milano, Roma, Brescia, Parma e Torino), impegnate nell’organizzazione di escursioni montane, trekking urbani, presentazioni di libri e dibattiti culturali.

Il sito di APE Roma – email aperoma.info@gmail.com

vai sulla pagina facebook