closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lettere

Appello per una gestione dei Beni culturali basata sulla competenza

Le dimissioni di Irene Bragantini e di Stefano De Caro dal Comitato Scientifico del Parco Archeologico di Pompei pongono all’attenzione un fondamentale problema, incidente sulla gestione del patrimonio culturale italiano.

Due dei massimi esperti su Pompei antica non accettano di condividere la scelta ministeriale del nuovo Direttore del Parco: in quanto, come tali, sembrano non riconoscergli competenza scientifica che giustifichi la nomina, indipendentemente dall’età.

Bragantini e De Caro paiono prevedere che il Parco, stante la premessa, sarà in futuro gestito non secondo criteri scientifici, e quindi culturali, ma solamente con criteri volti ad incrementare l’utile economico, il numero dei visitatori, il facile consenso.

Starebbe al solo Comitato Scientifico garantire una parvenza di copertura scientifica. Eppure, è nobile tradizione italiana che all’amministrazione dei Beni Culturali si sia, fino a pochi anni fa, accompagnata una illuminata e severa ricerca scientifica. Come si può amministrare se non si conosce quanto si amministra?

Non pochi sono stati i responsabili di Soprintendenze che sono divenuti anche docenti universitari e soci dell’Accademia Nazionale dei Lincei. Nel clima di rinnovata serietà che, a quanto si dice, caratterizza il governo Draghi sarebbe assai opportuno riportare alla tradizionale competenza la gestione dei Beni Culturali italiani, abbandonandone l’invalsa gestione aziendale e monetaria

In particolare sarebbe fondamentale che la nomina dei dirigenti dei musei e dei parchi archeologici autonomi avvenga per regolare concorso e non per nomina fiduciaria del Ministro sulla base della proposta di discutibili “terne” di nomi..

—————————————————————————————————————————————

Arcangelo ALESSIO, Giovanna ALVINO, Giovanna Maria BACCI, Gaspare BAGGIERI, Gabriele BALDELLI, Maria Adelia BERNABO’ BREA, Salvatore BIANCO, Maria BONGHI JOVINO, Francesca BULGARELLI, Rosalia CAMERATA SCOVAZZO, Franco CAMPUS, Daniela CANDILIO, Annamaria CARINI, Giuliana CAVALIERI MANASSE, Anna CERESA MORI, Gloria CERQUETTI, Cristina CHIARAMONTE TRERE’, Federica CHIESA, Giuseppina Carlotta CIANFERONI, Filippo COARELLI, Assunta COCCHIARO, Federica CORDANO, Caterina CORNELIO, Marisa CORRENTE, Giovanna DAMIANI, Bruno d’AGOSTINO, Luca DE BERNARDI, Antonietta DELL’AGLIO, Angiolo DEL LUCCHESE, Filippo DELPINO, Giovanna DE PALMA, Angela DEMONTIS PHOENIX, Vincenzo D’ERCOLE, Laura D’ERME, Antonio DE SIENA, Francesco di GENNARO, Giuseppe DI MARTINO, Anna Maria DOLCIOTTI, Rubens D’ORIANO, Annamaria ESPOSITO, Maria FENELLI, Maria Grazia FIORE, Maria FORTUNATI, Luigi FOZZATI, Massimo FRASCA, Alessandra FRONDONI, Giovanna GAMBACURTA, Sandra GATTI, Lucia GERVASINI, Giuseppina GHINI, Costanza GIALANELLA, Stefano GIZZI, Maria Pia GUERMANDI, Pier Giovanni GUZZO, Vincenzo IBBA, Rosanina INVERNIZZI, Luciana JACOBELLI, Stefania JORIO, Donato LABATE, Teresa LEONE, Mario LIOTTI, Alberto MAFFI, Roberto MAGGI, Luigi MALNATI, Elisabetta MANGANI, Maria Rosaria MANUNZA, Mirella MARINI CALVANI, Maddalena MARSELLI, Franca MASELLI SCOTTI, Francoise-Félène MASSA PAIRAULT, Bruno MASSABO’, Valeria MARIOTTI, Gian Piero MARTINO, Piera MELLI, Elena Maria MENOTTI, Maurizio MICHELUCCI, Paola MINIERO, Donatella MUREDDU, Rita PARIS, Carlo PAVOLINI, Emanuela PARIBENI, Carlo PAVOLINI, Anna PAU,Paola PELAGATTI, Maurizio PELLEGRINI, Paola PERAZZI, Raffaella POGGIANI KELLER, Francesca RADINA, Rossella REA ULTIMO, Anna Maria REGGIANI, Marisa RIGONI, Daniele RIZZO, Filli ROSSI, Mariangela RUTA SERAFINI, Valeria SANPAOLO, Antonio Battista SANGINETO, Claudia SCARDAZZA, Mara SILVESTRINI, Giuseppina SPADEA, Roberto SPADEA, Giuseppina SPAGNOLO, Maria SPANEDDA, Umberto SPIGO, Marialuisa STOPPIONI, Armando TALIANO GRASSO, Tommaso TEDESCO, Margherita TIRELLI, Edoardo TORTORICI, Carlo TRONCHETTI, Luisanna USAI, Serena VITRI, Annalisa ZARATTINI