closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Lettera dei profughi eritrei al sindaco Marino

Al sindaco di Roma Capitale, Ignazio Marino All’assessore alle politiche sociali e abitative di Roma Capitale, Francesca Danese Al prefetto di Roma, Franco Gabrielli Siamo i rifugiati eritrei della Comunità della Pace da anni residenti a Ponte Mammolo (Roma), con la presente, fraternamente salutiamo tutti augurando pace, serenità, prosperità e sviluppo. Più di un mese fa, l’11 maggio 2015, a noi residenti in Via delle Messi D’Oro, Roma, è capitata una cosa del tutto inaudita ed assurda: il Comune di Roma, con l’appoggio della Prefettura, ha demolito senza alcun preavviso le case che avevamo costruito con le nostre mani con tanto sacrificio, fatica...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi