closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

L’eterno ritorno del divo Tom Cruise

Al cinema. Fantascienza e action movie, in Edge of Tomorrow l’eroe deve imparare a muoversi lungo una mappa che richiama l’esperienza videoludica

Tom Cruise e Emily Blunt

Tom Cruise e Emily Blunt

L’eterno ritorno secondo Tom Cruise. La guerra scena primaria di un’umanità incapace di pensare scenari alternativi. Impossibile salvare il soldato Tom Cruise condannato a morire e a rimorire su una spiaggia che richiama con evidente insistenza il D-Day in Normandia, bardato con un esoscheletro pesantissimo da fanteria dello spazio che deve tantissimo sia a Yoshiyuki Tomino che a Go Nagai. Tom Cruise ricomincia daccapo il suo giorno della marmotta facendosi falcidiare dai micidiali Mimic (omaggio a Del Toro), proiettili vaganti o da schegge volanti. Il risultato non cambia: alla fine del giorno si muore. Doug Liman, cineasta solitamente tanto più...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi