closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

L’esercito francese preso tra due fuochi in Mali

Popolazione arrabbiata e jihadisti all'attacco. Ancora polemiche e accuse dopo la strage di civili a Bounti. E sei soldati feriti sono rimasti feriti nell’area dei tre confini

Soldati della forza militare francese Barkhane nel Mali del nord

Soldati della forza militare francese Barkhane nel Mali del nord

L'esercito francese ancora una volta nel mirino in Mali. Sei soldati della forza anti-jihadista Barkhane sono stati feriti questo venerdì da un attentato suicida: il terzo attacco dall’uccisione di 5 militari francesi a fine dicembre. «Nell’area dei "tre confini", tra Mali, Niger, Burkina Faso, un veicolo si è diretto ad alta velocità verso la parte posteriore di un convoglio in servizio con i soldati del Mali, per poi farsi esplodere, ferendo in maniera poco grave sei nostri militari» recita il comunicato dell’Eliseo. RESTANO FORTI LE TENSIONI nel paese dove da una parte si sono registrate intense attività militari delle formazioni...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi