closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Scuola

«L’esclusione dei docenti Quota 96 è uno schiaffo alla credibilità del Pd»

Scuola. Intervista a Manuela Ghizzoni (Pd), vice-presidente della Commissione cultura della Camera: «È un problema cruciale: perché non riguarda solo il riconoscimento del diritto degli insegnanti, ma danneggia anche il diritto degli studenti alla continuità didattica»

Manuela Ghizzoni (Pd), vice-presidente della Commissione Cultura della Camera dei Deputati

Manuela Ghizzoni (Pd), vice-presidente della Commissione Cultura della Camera dei Deputati

«L’esclusione della "Quota 96" dal Decreto Scuola rappresenta un vulnus per la credibilità del Pd che alla soluzione del problema ha dato pieno avallo politico. Un anno e mezzo di battaglia vanificato. Questa decisione è uno schiaffo per chi chiedeva il riconoscimento di un diritto». La delusione di Manuela Ghizzoni, Vice-presidente Pd della Commissione Cultura alla Camera, è ancora viva ventiquattr’ore dopo la notizia dell’esclusione dei 9 mila insegnanti (stima dell’Inps) che non potranno andare in pensione a causa della Riforma Fornero. «Questa riforma - continua - non ha riconosciuto le specifità del mondo della scuola, l’unico comparto in cui...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi