closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

L’equivoco Pd e la costituente della sinistra

Opposizione. Non bisogna riparare il vaso, ma costruirne uno nuovo, e il pezzo più grande è l’ostacolo maggiore. Il problema non è Renzi ma un Partito democratico arrivato al capolinea

Mimmo Paladino, Senza titolo, 2006

Mimmo Paladino, Senza titolo, 2006

Ha ragione Carlo Freccero (il manifesto, 6/6/18) il populismo nasce dai diritti del “popolo” che la sinistra ha cessato di rappresentare. Ma occorre aggiungere che di questo passo finirà male. Già il Pd di Renzi ha lasciato campo libero all'alleanza M5S-Lega. Questa scelta del Pd verrà fatta pagare dai superstiti simpatizzanti di quel partito a un gruppo dirigente palesemente subalterno a un capo rovinoso. E dunque quale energia possiederà la ventilata politica di opposizione? L'asse del governo si sposterà drammaticamente a destra: al ceto politico riesce sempre più agevole soddisfare i poteri dominanti che contrastarli. Nel frattempo nel campo disintegrato...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.