closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

L’epifania privata dello sguardo

Intervista. Il ruolo dello spettatore, cosa significa oggi porsi davanti alle immagini con il proprio vissuto. Una conversazione con il regista a partire da «Vedersi vedere», la lectio magistralis tenuta dal regista alla Triennale Teatro di Milano

Romeo Castellucci

Romeo Castellucci

«Questione di sguardi» è il titolo che Triennale Teatro dell'Arte, sotto la nuova direzione artistica di Umberto Angelini, ha scelto per la programmazione 2017. Una frase tratta dall'opera più celebre di John Berger che intende porre al centro la questione dello sguardo, della visione, della molteplicità di prospettive e punti di vista. A dare il via alla stagione è stata una lectio magistralis di Romeo Castellucci dal titolo «Vedersi vedere», nel corso della quale il regista ha riflettuto sulla relazione tra il teatro e la società, e in particolare sullo spettatore come soggetto che partecipa attivamente alla costruzione del senso...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.