closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

L’epifania delle primarie

Pd. C'è la data: "24 novembre". Ma non è una decisione, è un'informazione incerta sfuggita in direzione per l'insistenza di Renzi. Epifani cerca di rinviare tutto all'assemblea di settembre, la riunione si conclude con un pasticcio

Il segretario del Pd Guglielmo Epifani

Il segretario del Pd Guglielmo Epifani

Domenica 24 novembre, santa Flora, è il giorno previsto per le primarie del partito democratico. Forse. La notizia è arrivata come «comunicazione» alla direzione che, tanto attesa, si è consumata in tre rapidi quarti d’ora ieri sera a Montecitorio. Per la verità nella sua relazione, unico intervento oltre a quello del presidente del Consiglio Letta, il segretario non ha indicato alcuna data. Ne ha sciolto l’equivoco se le primarie saranno per la guida del partito o per la premiership. Semplicemente Epifani ha dato appuntamento al 20 e 21 settembre per l’assemblea nazionale, dove si aprirà ufficialmente «l’iter del nostro congresso»....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi