closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Lenzini, precipitati allegorici di spazio e tempo nei modelli italiani per la poesia europea

Saggi critici. Luca Lenzini, «Cronotipi Novecenteschi», da Quodlibet

Aldo Palazzeschi

Aldo Palazzeschi

In un celebre articolo del 1963, Alberto Arbasino accusava la cultura letteraria italiana di colpevole provincialismo: l’invito a una «gita a Chiasso» è diventato una proverbiale esortazione ad abbracciare orizzonti più vasti di quelli legati alla sola cultura nazionale. Luca Lenzini, in Cronotopi novecenteschi Intrecci di spazio e tempo in poesia (Quodlibet, pp. 96, € 10,00) offre una lettura originale di alcuni motivi della poesia novecentesca che danno però tutt’altra impressione. Da Gozzano a Palazzeschi, da Sereni a Fortini, l’analisi di due cronotopi fondamentali (la casa e la via, come luoghi in cui si consumano ritorni e incontri) fornisce alla...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi