closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

«Leggera» e minima, la tassa globale è stata approvata

G20. Non mancano però i dubbi: i «molteplici dettagli» da chiarire e le resistenze interne all’Ue

Per la segretaria di stato all’Economia, «un accordo buono per tutti», un «accordo storico» per la Ue, addirittura «una rivoluzione» per il ministro francese delle Finanze, Bruno Le Maire. Tutti contenti al G20, l’organizzazione che riunisce 19 paesi più la Ue (e vari «invitati permanenti»), che rappresentano l’85% del commercio mondiale, più del 90% del pil della Terra e due terzi della popolazione: dopo due giorni di discussioni, con qualche momento di suspense, l’accordo per una tassa mondiale sulle multinazionali è stato approvato a livello politico. L’ACCORDO, ANCHE SE CI VA con mano leggera, mette fine a un periodo di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.