closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Legge elettorale, sì all’urgenza

Settembre. Si partirà dal senato. Ma l'intesa è lontana e il giudizio della Corte Costituzionale vicino

Sì all’unanimità dell’aula del senato alla procedura d’urgenza. Dopo mesi (e prima ancora anni) di rinvii, i partiti, anche quelli di opposizione, premono sull’acceleratore per la riforma della legge elettorale. Ma è forse già troppo tardi perché la legge in vigore, l’inservibile Porcellum, possa essere superata nei tempi della sempre più probabile crisi di governo. Con una doppia mossa il senato ha prima dato il via libera alla procedura rapida - che in pratica dimezza i tempi di esame della legge - poi ha «incardinato» il provvedimento, come si dice in gergo tecnico: in pratica ha formalmente avviato al discussione...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi