closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Legge elettorale, risorge il Rosatellum

Maggioritario. Il governo anticipa i nuovi collegi per adattare il vecchio sistema al ridotto numero di parlamentari. Con il proporzionale bloccato dalle liti nella maggioranza, a gennaio una legge che a trazione uninominale che esaspera gli squilibri

Il primo tempo lunedì, quando è crollato il tavolo delle riforme e la maggioranza ha preso atto di non avere alcun accordo sulle modifiche costituzionali, nemmeno quelle urgenti che erano state già annunciate per «riequilibrare» il taglio dei parlamentari. E che non si vedono spiragli per la legge elettorale oltre al testo agli atti della commissione affari costituzionali della camera che corrisponde alle vecchie intese tra i giallorossi. Ma quel sistema proporzionale con soglia di sbarramento nazionale al 5% e liste bloccate non piace più a Iv e sulle modifiche non c’è accordo tra gli altri partiti. Martedì sera il...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.