closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Legge di stabilità: la manovra arriva al Quirinale con il bollino

Austerità. Si moltiplicano rettifiche e spauracchi sull'aumento dell'Iva e delle accise sulla benzina. Sicuri i tagli a scuola e ricerca, mentre il tetto per il bonus bebè resterà a 90 mila euro annui. Ma visto che sono solo 500 i milioni a disposizione, lo avranno solo le famiglie che presenteranno prima la domanda

Il presidente del consiglio Matteo Renzi e il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan

Il presidente del consiglio Matteo Renzi e il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan

Il documento più importante, e attualmente meno conosciuto, del governo Renzi ha ricevuto ieri sera il «bollino» dalla Ragioniera dello Stato. Dopo essersi inabissata per giorni nei corridoi dell'alta burocrazia di Stato, la legge di stabilità è arrivata «ufficialmente» al Quirinale,planando sul tavolo del presidente della Repubblica Napolitano. Lo ha comunicato il ministero dell'Economia su twitter, il social media più usato nei palazzi romani, dove ieri la battaglia tra il Mef e l'agenzia Ansa è proseguita a lungo sul «bonus bebè». Inizialmente era appannaggio solo delle famiglie con reddito basso e non doveva essere inferiore ai 900 euro dal 2015,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.