closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'Ultima

L’effetto “derrota”

Non è solo un problema calcistico, in discussione è l’intero Brasile, il suo sistema, il suo sviluppo. Per il «Financial Times» con questo stop si ferma anche la crescita del Paese. E anche la riconferma di Dilma Ruosseff alle elezioni di ottobre potrebbe essere condizionata dalla sconfitta storica. La presidente sceglie la Cnn per la prima intervista post-trauma: «Un incubo». Ma gli incidenti non ci sono stati

Murales a Rio, i brasiliani si davano per vincitori

Murales a Rio, i brasiliani si davano per vincitori

Solo El Salvador nel mundial 1982 ha fatto peggio del Brasile. Quell’1 a 10 inflittogli dagli ungheresi ha fatto storia. Nessuno nell’era del calcio in cui non esistono più le squadre materasso si poteva aspettare il risultato dell’altra sera al Mineirão. Ma quello degli anni ottanta era una altro calcio e per questo così tanti goal di scarto non vanno giù ai brasiliani. Non è solo un problema calcistico, come si potrà immaginare. In discussione è l’intero Brasile, il suo sistema, il suo sviluppo. Ieri il Financial Times affermava che con questo stop si ferma anche la crescita del Paese....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi