closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Leader indigene e relatrici Onu nella lista nera di Duterte

Filippine. Il ministero di Giustizia di Manila chiede di dichiarare terroriste 649 persone. Tra loro la Relatrice Onu per i diritti dei popoli indigeni, Vicky Tauli-Corpuz, e Joan Carling, leader della Cordillera Peoples Alliance. L'allarme di Hrw: si mette in pericolo la loro vita

Il presidente filippino Duterte

Il presidente filippino Duterte

La notizia sta rimbalzando nelle reti di solidarietà internazionale, tra le organizzazioni di popoli indigeni di tutto il mondo. Il ministro di Giustizia delle Filippine ha chiesto a un tribunale di Manila di dichiarare – ai sensi dell’Human Security Act – «terroriste» 649 persone, tra cui presunti leader e aderenti al Partito Comunista delle Filippine e al suo braccio armato, l’Npa (New Peoples’ Army). Nella lista anche leader indigene quali l’attuale Relatrice speciale Onu per i diritti dei popoli indigeni, Vicky Tauli-Corpuz, e Joan Carling, già direttrice dell’Asia Indigenous Peoples Pact (Aipp) e leader della Cordillera Peoples Alliance (Cpa). Secondo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.