closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Le tecniche Crispr e l’embrione «pecora-uomo»

SCIENZA. Gli scienziati dell’equipe di Pablo Juan Ross dell’Università della California hanno messo a punto una tecnica per sviluppare cellule umane all’interno di embrioni di altre specie

Ogni anno in Italia muoiono circa 400 persone in attesa di un trapianto perché le donazioni di organi non riescono a soddisfare la domanda. Grazie alla biotecnologia, in un futuro non troppo lontano la disponibilità di organi da trapiantare potrebbe aumentare. Gli scienziati dell’equipe di Pablo Juan Ross dell’Università della California hanno messo a punto una tecnica per sviluppare cellule umane all’interno di embrioni di altre specie. Dopo esserci riusciti nel 2017 utilizzando il maiale come organismo-ospite, ieri hanno annunciato di aver ottenuto lo stesso risultato con una pecora durante il meeting annuale dell’Accademia Americana per il Progresso Scientifico in...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.