closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Il coprifuoco non svuota le Tahrir dell’Iraq

Almeno 44 i morti. Nella capitale Baghdad e nelle città del sud a migliaia nelle strade. Repressione, accuse al governo di Abdul Mahdi e all’Iran

Baghdad, 4 ottobre 2019, un manifestante sfida il coprifuoco

Baghdad, 4 ottobre 2019, un manifestante sfida il coprifuoco

Cecchini sui tetti intorno a piazza Tahrir e candelotti lacrimogeni made in Iran, questo dicono di vedere i manifestanti che da quattro giorni riempiono le strade irachene, dalla capitale alle città meridionali sciite. Il numero dei morti sale, 44 secondo il governo, molti di più secondo i manifestanti. SONO MIGLIAIA nonostante la violenta repressione fin qui messa in campo dalle autorità accerchiate. Giovedì notte in un messaggio tv il primo ministro Adel Abdul Mahdi ha provato a calmare gli animi, ma lo ha fatto in modo troppo vago e impacciato per convincere qualcuno: «Non viviamo in torri d’avorio, camminiamo in...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.