closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Le schede bianche spariscono (o quasi)

ROMA. Il Pd costretto a correggere l'impossibile dato degli oltre tremila elettori muti che era servito a gonfiare l'affluenza. "Ci siamo sbagliati, erano solo cinquecento". Orfini: "Politicamente non cambia nulla".

Ops, c’è stato un errore. Dopo il riconteggio, le schede bianche depositate nelle urne delle primarie romane sono risultate essere non già 2.866, come precedentemente comunicato, ma 567. Sempre tantine, trattandosi di elezioni primarie, ma comunque un quinto rispetto a quelle precedentemente messe in conto. Le nulle ora sono ufficialmente 326 (prima erano ben 843). I voti totali scendono così a 44.501 rispetto agli iniziali 47.317. Ovviamente secondo i vertici del Pd e secondo il vincitore Roberto Giachetti non cambia proprio niente. Prima hanno provato a spiegare che probabilmente tante schede sprecate erano da attribuire a chi - non pochi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.