closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Le provocazioni dell’Eurogruppo ad Atene

Grecia. Varoufakis: no ad elezioni anticipate

Il governo greco ha deciso ieri di rendere noto il suo documento di provvedimenti («riforme») presentato giovedì e discusso nella notte con Juncker. Il documento prevede un avanzo primario per l’anno in corso dello 0,6%, dell’1,5% per il 2016 e 2,5% nel 2017, legato in qualche modo con la concomitante crescita del Pil. Il resto dei provvedimenti riguarda, come già si sapeva, le imposte. Ci sarà l’aumento dell’Iva richiesto dai creditori con tre scaglioni: 6% per medicine, alimentari, libri, teatro e altri generi di prima necessità (abbassando in questo modo l’imposta ora sul 13%). Si prevede un secondo scaglione dell’11%...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.