closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Le promesse di Juncker, le minacce di Barroso

Unione europea. L'Europarlamento approva la nuova Commissione (ma sinistra, verdi e estrema destra votano contro). Juncker in bilico tra rispetto del Fiscal Compact e promesse di rilancio con i 300 miliardi. Italia e Francia, con Austria, Malta e Slovenia aspettano la lettera di Bruxelles, per il non rispetto dei parametri. Bufera in Francia sulla scelta del rigore: la "fronda" si allarga, Aubry si propone come alternativa, mentre Valls va all'attacco e vuole cambiare nome al Ps per trasformarlo in un polo riformista (alleato del centro). Oggi Consiglio europeo su energia e clima, scontri sugli obiettivi per il 2030

I tre grandi gruppi presenti all’Europarlamento (Ppe, Liberali e Spd, con la sola eccezione dei socialisti spagnoli) hanno approvato ieri la nuova Commissione Juncker, che ha invece ricevuto il voto contrario della sinistra unita, dei Verdi e dell’estrema destra. Juncker, ben consapevole di presiedere un esecutivo che rappresenta l’ultima chance per un’Europa in crisi, cerca il difficile punto di equilibrio, tra la riconferma del Fiscal Compact, che “non si cambia” perché “bisogna abbandonare l’idea che si possa crescere con deficit e debito” e la promessa di 100 giorni di fuoco, con già “prima di Natale” dei dettagli sul piano di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.