closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Le previsioni meteo di Giorgio Squinzi

Il «fenomenale» miglioramento delle stime sul Pil italiano 2013, con il recupero da meno 1,9 a meno 1,7, induce i congiunturalisti di Confindustria a emettere l’annuncio gaudioso: fine della recessione. Facendo finta di non ricordare come, l’anno scorso, un’identica profezia fosse il cavallo di battaglia dell’allora responsabile economico del governo presieduto da Mario Monti, il fin troppo lungimirante Vittorio Grilli (a suon di premonizioni i rabdomanti della ripresa possono andare avanti per decenni, fino a quando non incapperanno nel momento giusto; come l’orologio rotto, che segna due volte al giorno l’ora esatta). In ogni caso, si è fatto portavoce della...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi