closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Le Pen riunisce l’estrema destra

Eurocamera. La leader del Front National avvia le grandi manovre per la formazione del gruppo. Populisti spaccati. Impossibile l’alleanza con i «moderati» inglesi dell’Ukip. Nigel Farage punta a un accordo con i 5 Stelle che ha 21 eurodeputati. Per il momento nessuno vuole i neonazisti di Alba Dorata e Jobbik

Marine Le Pen

Marine Le Pen

«E ora portiamo la nostra vittoria a Bruxelles». Marine Le Pen non ha dubbi e annuncia già che riuscirà a trasformare in qualcosa di concreto i consensi raccolti dai populisti di destra in tutta Europa: più di cento eurodeputati eletti nei 28 paesi della Ue e un inquietante primo posto in Francia, Gran Bretagna e Danimarca. Le grandi manovre, in questo senso, si aprono oggi con l’incontro che proprio la leader del Front National ha fissato nella capitale dell’Unione con i suoi omologhi continentali. L’obiettivo è quello di costituire un gruppo autonomo all’interno del parlamento europeo entro il 24 giugno...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi