closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Le mille sponde del Medioevo

Geografie. Un percorso di letture intorno alle tante età di mezzo esistenti, dal Mediterraneo ai mari del nord fino all'estremo oriente

Boemondo D’Antiochia e Daiberto da Pisa, miniatura da una edizione della Histoire d’Outremer del XIII sec.

Boemondo D’Antiochia e Daiberto da Pisa, miniatura da una edizione della Histoire d’Outremer del XIII sec.

In un mondo globale qual è il nostro ci sono due atteggiamenti tipici nei confronti della storia: da una parte, la ricerca di «piccole patrie» nelle quali rifugiarsi, magari da rivendicare contro la fluidità dell’epoca contemporanea; dall’altra, il proiettare sul passato la globalità del presente, riconoscendo che viaggiare, migrare, scoprire, sono stati fenomeni connaturati all’essere umano. VIAGGIANO ANCHE le malattie, come sappiamo bene in questi mesi di pandemia; e allo stesso tempo, volgendoci al passato, scopriamo che i morbi camminavano rapidamente per il mondo anche quando non si viaggiava velocemente come oggi. In particolare, per quanto concerne il medioevo, a...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi