closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Le metamorfosi di Carolyn Carlson

A teatro. L’artista torna al Piccolo dove si alterna con i suoi performer in «Short Stories»

Le braccia fluttuano nello spazio, onde in movimento raccontano l’armonia del corpo con l’universo. È una danza che viaggia nell’aria, tracciando in sincrono un affondo sinuoso nella terra. Piccoli oggetti, tavolini bassi, acqua. Lo sguardo allungato verso l’infinito. Carolyn Carlson è tornata a Milano, al Piccolo Teatro Strehler, struttura che l’ha ospitata altre volte nella sua lunga carriera, con Short Stories per la grande Danza al Piccolo. La formula racconta chi è Carolyn: una danzatrice, una coreografa, che mai ha smesso di accostare alla creazione la pedagogia e il nutrimento di quella che è la sua family artistica. Danzatori cresciuti...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.