closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Le mani di Orbán sulla ricerca scientifica

Ungheria. È entrata in vigore la legge che prevede che gli istituti coordinati fino a oggi dall’Accademia Ungherese delle Scienze (Mta) vengano gestiti da un organismo statale diretto da figure designate direttamente dal governo

La protesta nel febbraio scorso del mondo accademico ungherese

La protesta nel febbraio scorso del mondo accademico ungherese

Il governo di Viktor Orbán fa un nuovo passo avanti verso la restrizione degli spazi di libertà nel paese. È infatti entrata in vigore la legge che sancisce il controllo dell’esecutivo sulla ricerca scientifica. Si tratta di un colpo basso alla libertà di produzione e diffusione del sapere: la legge, che è stata approvata la settimana scorsa con i voti della maggioranza, prevede che gli istituti di ricerca coordinati fino a oggi dall’Accademia Ungherese delle Scienze (Mta), vengano gestiti da un organismo statale diretto da figure designate direttamente dal governo. Questa manovra è un’ulteriore dimostrazione della volontà orbaniana di esercitare...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.