closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Le leggi razziali e l’indifferenza che uccide

Al cinema. «1938 - Diversi», il documentario di Giorgio Treves sulla sulla storia esemplare e odiosa dell'introduzione per legge del razzismo in Italia

Era il 18 settembre 1938 quando un Mussolini tonitruante, annunciava in piazza Unità a Trieste l’introduzione delle leggi razziali in Italia. Qualche «scienziato» gli aveva già fornito giustificazioni, il resto era frutto di calcolo politico e razzismo demente, malattia diffusa ancora oggi come ha avuto modo di sottolineare Umberto Eco in Il fascismo eterno ( Nave di Teseo). Così gli italiani di origine ebraica si erano ritrovati espulsi dalla società. Tutto perso, beni, lavoro, libertà e per moltissimi la vita stessa. Lo racconta Giorgio Treves nel documentario 1938 - Diversi. Storia esemplare e odiosa, anche perché alcuni ebrei italiani avevano...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.