closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Le lacrime «vere» del soldato Billy

Cinema. L’eroe per un giorno e i suoi commilitoni, tra cheerleader e fracasso di uno show. In sala il nuovo film di Ang Lee, «Billy Lynn»

La prima caratteristica del nuovo film di Ang Lee è la sua «fabbricazione», lo ha girato in 3D, in risoluzione 4k e in HFR, cioè a 120 frame al secondo, cinque volte la normale frequenza anche se un numero esiguo di spettatori potrà vederlo nel formato originale , poche sale al mondo infatti sono in grado di proiettarlo. E allora perché verrebbe da chiedere. La risposta è nell’ambizione del film, nella sua ricerca di un iperrealismo che un flusso di immagini così repentino da sfuggire all’occhio moltiplica all’infinito. La  «decostruzione» della realtà - e dell’immaginario - fa parte del cinema...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.