closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Le fiamme dell’esistenza, simbolo dell’umanità che si mette in gioco

Indagini. «La fine dell'era del fuoco» di Martín Caparrós, per Einaudi. L’espulsione del calore va di pari passo con un mondo ovattato, asettico preda di ogni sorta di paura

Neil Beloufa, «People’s passion»

Neil Beloufa, «People’s passion»

La modernità si è costruita con la promessa che l’apocalisse, la fine di ogni cosa conosciuta che conduce, allo stesso tempo, alla nascita di un totalmente altro, una forza inarrestabile che l’umanità subisce e non può in nessun modo controllare, non si sarebbe più potuta realizzare. Persino quella grande era delle catastrofi e dei massacri che è stato il Novecento, «Secolo Breve», non ha contraddetto questa promessa ma, se mai, l’ha rinnovata: la «fine del mondo» poteva essere solo responsabilità degli esseri umani, delle loro guerre, delle loro invenzioni ma non più il compimento inevitabile della volontà di un Dio,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.