closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Le cuffiette Almaviva divise sull’accordo, si va al referendum

Call center. Assemblee infuocate a Roma: molti vorrebbero tornare al tavolo, altri non tollerano ulteriori tagli ai salari. Si dimette l’ad Marco Tripi: avrebbe lasciato per motivi legati agli esiti della vertenza

I lavoratori Almaviva sotto il ministero dello Sviluppo

I lavoratori Almaviva sotto il ministero dello Sviluppo

«Voi non potevate firmare il nostro licenziamento al posto nostro!». «E scusate, voi invece dove eravate quando per mesi abbiamo fatto assemblee e presidi sotto all’azienda e al ministero?». Il popolo di Almaviva è diviso, l’accordo sui 1.666 licenziamenti siglato giovedì notte brucia, e la folla davanti alla Cgil di via Buonarroti a Roma è incontenibile. Intanto dal quartier generale del colosso dei call center si viene a sapere che si è dimesso Marco Tripi, l’amministratore delegato di Almaviva contact (il ramo della holding che controlla i servizi in cuffietta), pare per motivi riconducibili agli esiti della vertenza. URLA, QUALCHE...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.